RENAULT TRUCKS ITALIA
TRASLOCHIDAMORE
Headline News

Continental pubblica le norme europee da seguire in caso di truck in panne

15 aprile 2020
451 Views

Ogni Paese utilizza diversi protocolli e regolamenti le line guida velocizzano l’accesso ai servizi di emergenza

Rimanere in panne con un camion rappresenta un problema che necessita di  un aiuto immediato. Oggi come oggi, in piena crisi Covid-19, è più importante che mai ottenere un supporto rapido ed informazioni certe su cosa fare, dato il ruolo cruciale che svolge un camionista nel garantire la fornitura di beni di prima necessità.

In particolare nei viaggi internazionali, ci si può sentire persi in caso di guasto e si devono conoscere i protocolli di emergenza da seguire. Per questo  Continental ha raccolto, in 24 paesi europei, informazioni per conducenti e gestori di flotte in merito alle diverse procedure di emergenza da seguire in caso di guasti degli pneumatici. A tal proposito il produttore di pneumatici ha creato un sito con tutte le informazioni necessarie, comprese le specifiche di mercato e i numeri utili per il supporto della rete di assistenza Conti360°:

https://www.continental-pneumatici.it/truck-autobus/know-how/regolamento-europeo-sui-fermi-macchina .

Elenco dei paesi

Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Ungheria, Italia, Olanda, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.

“Inizialmente stavamo compilando le regole in caso di guasto/fermo macchina per i nostri dipendenti nei back office Conti360° in modo che potessero consigliare correttamente i protocolli e le leggi sulla sicurezza in caso di guasto – spiega Ralf Benack, Director Fleet Solutions EMEA di Continental – ma ora li abbiamo resi disponibili sul nostro sito Web per offrire ai conducenti e ai gestori di flotte un valido aiuto in caso di emergenza in viaggio.”

Norme speciali per Olanda, Svezia e Francia

Nei Paesi Bassi, Rijkswaterstaat valuta la situazione con le telecamere di sorveglianza o dai suoi veicoli autostradali e chiama un carro attrezzi e/o una sicurezza aggiuntiva, se necessario.

In Francia, i conducenti (e non il back office della flotta) devono premere il pulsante SOS per avvisare l’agenzia Highway; solo se il pulsante SOS non funziona, l’autista può chiamare direttamente la polizia. L’ufficio della flotta non può notificare il guasto ai servizi di sicurezza autostradali.

Su alcune delle rotte europee della Svezia (E4, E16, E18, E20), la legge stabilisce che, in caso di avaria, a protezione del veicolo, debba essere chiamato un mezzo dotato di attenuatore (TMA – Truck Mounted Attenuator).

Cosa fare in caso di guasto di uno pneumatico

Continental raccomanda di adottare le seguenti misure generali in caso di guasto, che, per inciso, si applicano anche agli automobilisti

  • fermarsi nella corsia di emergenza e accendere le luci di emergenza;
  • indossare il giubbotto di sicurezza riflettente;
  • posizionare il triangolo di emergenza a 50 metri (100-150 metri sulle autostrade) dietro al veicolo;
  • ripararsi dietro la barriera di sicurezza e informare la polizia o richiedere l’assistenza di terzi.

L’elenco fornisce anche i dettagli di contatto per la il servizio di assistenza Conti360° di Continental in ciascun paese. La rete di assistenza Conti 360° ha 7.500 partner in 37 paesi europei. Nel 2019, il servizio di soccorso Conti360° di Continental ha aiutato oltre 29.000 veicoli a rimettersi in viaggio attraverso l’Europa. Grazie ai 15.000 veicoli di servizio nella rete Conti360°, gli operatori della flotta e i conducenti possono fare affidamento su una risposta rapida e professionale, in genere riportando i loro veicoli e merci sulla strada in poco più di due ore e mezza.

shares