Daimler Trucks testa il platooning nelle highway USA

6 ottobre 2017
512 Views

Daimler Trucks North America (DTNA) farà viaggiare truck connessi digitalmente su alcune autostrade di Oregon e Nevada

DTNA, dopo avere completato con successo una serie di test sul proprio circuito di prova a Madras, in Oregon, ha ricevuto dall’Oregon Department of Transportation (ODOT) l’autorizzazione a proseguire le sperimentazioni con truck connessi digitalmente (platooning) sulle strade aperte al traffico. Attualmente Daimler è il primo produttore di veicoli industriali in USA ad effettuare test di questo tipo su strade aperte al traffico.

“L’interesse dei nostri Clienti per il platooning è in costante crescita. Questa tecnologia assicura efficienza e sicurezza maggiori – ha dichiarato  Roger Nielsen, Presidente e CEO di Daimler Trucks North America – Lo scopo del platooning non è sostituire l’autista, bensì alleggerirne l’impegno alla guida durante i viaggi più lunghi. Quando le condizioni di base lo consentiranno, saremo in grado di offrire una soluzione collaudata. I nostri Freightliner viaggiano fin d’ora quotidianamente come platoon. Io stesso ho guidato uno dei nostri truck in modalità connessa: è stata un’esperienza entusiasmante!”

Truck platooning, connettività e guida automatizzata aumentano la sicurezza dei convogli di mezzi pesanti, diminuendo sia lo stress degli autisti che i consumi di carburante, grazie all’effetto scia prodotto dalla riduzione delle distanze tra veicoli.

Il platooning sarà sperimentato con due Freightliner New Cascadia in configurazione bilico. Questa tecnologia è stata già ampiamente collaudata da parte di Mercedes-Benz Trucks del Gruppo Daimler, in occasione dell’European Truck Platooning Challenge 2016.

L’accoppiamento digitale dei due Freightliner New Cascadia, utilizzati nel test di platooning in Oregon e Nevada, avviene tramite teconolgia Vehicle-to-Vehicle (V2V), basata su WLAN, che interagisce con i sistemi di assistenza alla guida installati a bordo con la denominazione di prodotto Detroit Assurance 4.0. Questi comprendono il sistema per il mantenimento della distanza di sicurezza (Adaptive Cruise Control), il sistema antisbandamento (Lane Departure Assist) e il sistema di frenata d’emergenza (Active Brake Assist 4). Questo consente di accoppiare i truck Freightliner in un convoglio di veicoli, che viaggiano a distanza molto ridotta tra loro. Il sistema V2V, inoltre, riduce i tempi di reazione fino a 0,2-0,3 secondi rispetto ad un uomo. In base ai calcoli effettuati dalla National Highway and Transportation Safety Administration (NHTSA) statunitense, circa il 94% di tutti gli incidenti stradali è riconducibile ad errori umani. In futuro, pertanto, le frenate, automatizzate e connesse tra veicolo che guida il convoglio e quelli che seguono, consentiranno di evitare numerosi incidenti.

A partire dal 2018, DTNA sperimenterà, in collaborazione con i grandi Clienti Flotte, la connessione digitale dei truck in condizioni di utilizzo reale quotidiano. Attualmente Daimler Trucks detiene il record dei veicoli connessi con circa 500.000 mezzi tra Mercedes-Benz, Freightliner e FUSO.

shares