Ford all’IAA 2018

19 ottobre 2018
984 Views

In anteprima mondiale Ford ha presentato al Salone di Hannover il nuovo Transit da 2 tonnellate ricco di tecnologia e novità

Definito dalla Casa come “Il più intelligente e più produttivo di sempre” il nuovo Ford Transit, rispetto alle serie precedenti, presenta una maggiore capacità di carico e motori più potenti ed efficienti.

“Questo Ford Transit è pensato per il mondo del business contemporaneo: robusto e pratico, come richiedono i nostri clienti, il costo di gestione è ridotto e grazie alla connettività migliorerà l’efficienza operativa – ha dichiarato Michael McDonagh, Transit Global Chief Programme Engineer, Ford of Europe – Ford si sta muovendo, anche nell’area dell’elettrificazione, con un nuovo propulsore mild hybrid, ideale per le consegne in città”.

Motori e trasmissioni

Quattro i livelli di potenza proposti: 105, 130, 170 e 185 CV. Quest’ultimo rappresenta una novità e garantisce una coppia di 415 Nm. Tutte le unità usufruiscono di turbocompressori potenziati che aiutano a fornire una migliore erogazione della coppia, su un intervallo di velocità più ampio rispetto a prima.

I rinnovati motori diesel EcoBlue da 2,0 litri sono dotati di un sistema ad iniezione che lavora con una pressione fino a 2.200 bar per ottenere una combustione più efficiente. Il nuovo design dei pistoni, in acciaio, diverso da quello in fusione di alluminio delle serie precedenti, riduce l’attrito all’interno del motore. Una nuova pompa dell’olio a portata variabile riduce le perdite, adattandone l’erogazione in base alle necessità.

Dalla primavera del 2020, oltre al cambio manuale a sei marce standard, i modelli Transit a trazione posteriore saranno disponibili con il cambio automatico a 10 rapporti ad alta efficienza di Ford, con Adaptive Shift Scheduling, che valuta gli stili di guida individuali per ottimizzare i tempi del cambio marcia.

Varianti

Oltre 450 le varianti di base, tra cui trazione anteriore, trazione posteriore e trazione integrale, cambi manuali o automatici con una gamma completa di carrozzerie e telai, incluso il telaio Skeletal recentemente introdotto.

Tutto per diminuire il consumo di carburante

Ulteriori escamotage per la riduzione del consumo carburante sono stati ottenuti con l’introduzione di un servosterzo elettrico (EPAS) molto più leggero, l’utilizzo di pneumatici a ridotta resistenza al rotolamento e miglioramenti aerodinamici. La tecnologia Start&Stop è di serie su tutta la gamma. Inoltre un ulteriore risparmio di carburante si può ottenere utilizzando la modalità di guida efficiente (Efficient Drive Mode), che impiegando i dati GPS, fornisce consigli pratici su come ottimizzare il consumo di carburante sulla strada da percorrere.

Tecnologia mHEV

Come anticipato nell’introduzione il nuovo Transit sarà disponibile anche in versione mild hybrid (mHEV). Prima applicazione nel segmento VCL, il sistema mHEV recupera l’energia nella fase di decelerazione all’interno di una batteria agli ioni di litio da 48 volt e la riutilizza per lo spunto all’avviamento, in accelerazione del motore e a supporto dei componenti elettrici. I consumi si riducono  di circa il 3%, come rilevato da analisi WLTP, rispetto al modello diesel standard, e fino all’8% nelle percorrenze urbane. Il sistema Transit mHEV è stato ottimizzato per migliorare l’efficienza nei consumi, più che per fornire un incremento delle prestazioni rispetto ai powertrain standard. L’immediata assistenza alla coppia fornita dal sistema ibrido, tuttavia, fornisce una risposta migliore ai bassi regimi.

Esterni

Il frontale del nuovo Ford Transit è caratterizzato da una calandra con griglia a tre barre più alta e più imponente e una fascia inferiore ridisegnata. I pannelli frontali e il paraurti sono stati riprofilati per migliorarne l’aerodinamica e creare un aspetto più solido con superfici semplici e minimal. I modelli High-series sono dotati di potenti fari bi-xenon e nuove luci di marcia diurna a LED, caratteristico segno distintivo della famiglia Transit.

Interni

Completamente ridisegnati gli interni del nuovo Transit, all’insegna della praticità e del comfort. Il cruscotto è ricco di pratiche funzioni per l’utilizzo della cabina come ufficio mobile, compresi tre pratici cassetti aperti nella parte superiore della plancia. Nuovo anche il rivestimento dei sedili che, sottoposto ai più severi test di abrasione, risulta particolarmente resistente e piacevole al tatto.

Zona Carico

Il nuovo Ford Transit, grazie alla riduzione di peso ottenuta da un’attenta progettazione, beneficia di una capacità di carico maggiore. I progettisti Ford sono intervenuti con una “dieta a zone” adottando un cofano motore in alluminio, cerchi in acciaio filato con spessori differenziati e una configurazione del silenziatore singolo che sostituisce quello doppio della precedente versione. Inoltre per la prima volta vengono utilizzati materiali compositi, leggeri e resistenti, per la paratia al posto dell’acciaio.

La nuova porta scorrevole laterale elettrica (Power Side Load Door) è molto più agevole per le operazioni di carico e scarico. Anche la posizione più alta delle luci di retromarcia, ora posizionate sopra le porte di carico posteriori, consente una visibilità eccellente nelle operazioni notturne.

Sicurezza e assistenza alla guida

Il nuovo Transit, dotato di tecnologia EPAS, che aiuta a ridurre l’affaticamento del conducente, è equipaggiato con i sistemi di assistenza alla guida Active Park Assist e Lane-Keeping Aid. Per la prima volta, inoltre, sarà possibile scegliere tra le modalità di guida Eco, Slippery e Mud per i modelli a trazione integrale, selezionabili per abbinare le prestazioni di guida alle condizioni e una modalità Tow/Haul Mode per una regolare erogazione di potenza durante il traino di grandi rimorchi o barche, che hanno un peso maggiore di quello del veicolo a vuoto.

 

La gamma di sistemi di assistenza alla guida include:

  • BLIS Blind Spot Information System con Trailer Tow system, con area di monitoraggio dell’angolo cieco più estesa che copre sia il veicolo sia il rimorchio fino a 10 metri di lunghezza;
  • Intelligent Adaptive Cruise Control, che combina le funzionalità del riconoscimento dei segnali stradali e l’Adaptive Cruise Control per aiutare i conducenti a rispettare i limiti di velocità;
  • Enhanced Lane-Keeping System, sistema di mantenimento della corsia avanzato;
  • Pre-Collision Assist con Pedestrian Detection, ora in grado di rilevare i pedoni anche di notte quando illuminati dai fari.
  • Front and Rear Wide-View Cameras per consentire di visualizzare il traffico in arrivo quando si esce da un parcheggio, da un garage, su strade trafficate o in retromarcia;
  • Telecamera posteriore, posizionata in alto per offrire una migliore visibilità durante la retromarcia, in particolare nel caso di porte di carico aperte;
  • Parking Aid, potenziato con sensori laterali aggiuntivi;
  • Active Park Assist (APA), che agevola le manovre di parcheggio;
  • Park-Out Assist, che aiuta ad uscire da parcheggi paralleli.
  • Cross Traffic Alert, che avvisa in uscita da un parcheggio, del sopraggiungere di altri veicoli

Connettività e infotainment

Il modem on-board di FordPass Connect permette di migliorare l’utilizzo dei veicoli e ottimizzare i costi di gestione attraverso soluzioni come Ford Telematics e Ford Data Services, che saranno lanciate nel 2019. Il modem di bordo consente, inoltre, di accedere a una vasta gamma di funzioni tramite l’app mobile FordPass, per rendere più semplice l’operatività del veicolo da parte degli operatori di flotte.

Le tecnologie avanzate di Ford Transit includono il sistema di comunicazione e intrattenimento SYNC 3, che può essere gestito con semplici comandi vocali o utilizzando il touchscreen da otto pollici con funzione pinch&swipe e il sistema MyKey, che consente di programmare la chiave per limitare la velocità e il volume della radio del conducente e di attivare in modo permanente le funzionalità di sicurezza. Per finire, oggi è possibile accedere ai dati dai sistemi di Transit tramite il nuovo modulo di interfaccia Upfitter.

Quando arriverà sulle strade?

Il nuovo Ford Transit sarà in vendita in Europa entro metà 2019. Il veicolo viene prodotto a Kocaeli in Turchia come il Transit Custom. Lo scorso anno Ford ha annunciato un investimento di 52 milioni di dollari per la joint venture Ford Otosan in Turchia, per espandere la produzione annuale sul sito da 40.000 unità a 330.000 unità.