In arrivo a novembre la nuova gamma di autocarri Scania da 13 litri

3 luglio 2021
530 Views

Dal prossimo autunno sarà possibile ordinare i veicoli della nuova gamma. Sin da ora i venditori Scania sono a disposizione per fornire informazioni

A sorpresa Scania annuncia l’introduzione di un aggiornamento sostanziale per quanto riguarda la gamma dei veicoli da 13 litri Euro 6 per il mese di novembre 2021.

“Data la situazione del mercato, caratterizzato da una domanda senza precedenti, dalla carenza di semiconduttori e dall’imminente introduzione di una nuova gamma, abbiamo deciso di mettere le carte in tavola – afferma Alexander Vlaskamp, Executive Vice President e Head of Sales and Marketing di Scania – Come tutta l’industria del settore, stiamo affrontando la crisi dell’approvvigionamento dei semiconduttori. Questa carenza ha comportato una dilatazione dei tempi e quindi alcuni ritardi nelle consegne. In un simile contesto, ci stiamo preparando per il nostro più grande lancio dal 2016. Con queste premesse, abbiamo ritenuto fosse corretto fornire ai nostri potenziali clienti gli elementi per una migliore decisione sull’acquisto del loro prossimo veicolo Scania.”

L’attuale gamma di autocarri Scania (in foto d’apertura) nel primo trimestre 2021 ha registrato un record di vendite. Per quello che riguarda la nuova gamma il Grifone non rivela i tempi esatti o i dettagli del contenuto del lancio, ma promette miglioramenti sostanziali per quanto riguarda il consumo di carburante, nonché aggiornamenti a livello di telaio.

“La formazione continua della forza vendita permetterà di disporre di tutti gli strumenti e le informazioni per l’introduzione della nuova gamma da 13 litri a novembre 2021 – continua Vlaskamp – Siamo convinti che i nostri clienti apprezzeranno l’opportunità di scegliere un veicolo della gamma attuale o scegliere i veicoli aggiornati la cui produzione è prevista per il secondo trimestre del 2022.”

Con l’introduzione di una nuova catena cinematica, Scania vuole dimostrare il proprio interesse nel guidare il cambiamento verso un trasporto sostenibile, in conformità agli accordi di Parigi. Ricordiamo che il Costruttore svedese, è stato il primo produttore di veicoli industriali a stabilire una tabella di marcia per quanto riguarda gli obiettivi di sostenibilità, approvati dal Science Based Targets initiative (SBTi).