In Germania niente pedaggi autostradali per mezzi pesanti alimentati a metano

13 maggio 2020
250 Views

I truck IVECO alimentati a metano, come S-WAY NP e X-WAY NP, continueranno a viaggiare gratuitamente sulle autostrade tedesche

Il Parlamento e il Consiglio Federale tedesco hanno in previsione di estendere l’esenzione dai pedaggi autostradali (MAUT) per i veicoli a gas naturale oltre le 7,5 tonnellate di peso, inizialmente introdotta il 1°gennaio 2019, fino al 31 dicembre 2023.

“IVECO accoglie con favore la notizia che la Commissione Parlamentare per il Traffico abbia proposto di discutere in Parlamento l’estensione dell’esenzione dai pedaggi autostradali per i mezzi pesanti a gas naturale –  Thomas Hilse, IVECO Brand President, ha affermato – La decisione finale, attesa a giugno, rappresenterebbe un chiaro riconoscimento dei vantaggi ambientali offerti da questa tecnologia nel percorso verso l’azzeramento delle emissioni. L’infrastruttura di rifornimento dell’LNG è in costante espansione, con l’inaugurazione di un sempre maggior numero di nuove stazioni di rifornimento, come quella aperta di recente a Potsdam. In combinazione con l’espansione della rete di distribuzione e le attuali sovvenzioni governative a supporto di questo carburante, questa estensione confermerebbe ai nostri clienti che la transizione verso l’LNG non può essere fermata e, con il biometano, può arrivare alle tanto agognate emissioni zero.”

IVECO, pioniere nel campo delle tecnologie a gas naturale da oltre 20 anni, ha creato una gamma completa di veicoli a gas naturale leader del settore e la sua rete di concessionari ha acquisito una notevole esperienza, fornendo assistenza a oltre 7.000 veicoli a LNG venduti in Europa.

L’ultimo nato S-WAY NP, un mezzo pesante progettato per le lunghe distanze, dispone di un’autonomia record di 1.600 km.

La rete di distribuzione del gas naturale attualmente copre le principali vie di trasporto europee e il suo sviluppo sta accelerando: si prevede infatti che il numero di stazioni di rifornimento di LNG passerà da 249 (nel 2019) a oltre 450 (nel 2022).

I mezzi pesanti che attraversano la Germania non si limiteranno a godere del vantaggio economico rappresentato dell’esenzione dai pedaggi, ma anche del vantaggio operativo offerto da un’infrastruttura ben sviluppata, che in tempi brevi sarà ulteriormente estesa, grazie al focus del governo federale tedesco sul gas naturale come elemento chiave della strategia per raggiungere gli obiettivi climatici.

Oltre i confini tedeschi, un ulteriore segnale a favore del gas naturale nel settore dei trasporti viene dall’Austria, che ha introdotto per i camion a LNG un’esenzione dal divieto settoriale di transito in Tirolo. Inoltre, a partire dal 1° gennaio 2020 è entrato in vigore un emendamento alle normative fiscali per il gas naturale, in virtù del quale l’LNG è stato finalmente classificato come gas e dunque non è più soggetto alla tassazione sui combustibili fossili.

shares