Headline News
Crash test Scania su truck elettrico (gennaio 21, 2021 8:53 am)
11 IVECO S-Way per GSR (gennaio 20, 2021 9:50 am)
MAN TopUsed (gennaio 19, 2021 11:00 am)
Cucini Officine CLIMBER 4X4 (gennaio 18, 2021 9:49 am)

L’inarrestabile corsa alla guida autonoma di Daimler Trucks

25 novembre 2020
185 Views

Dopo l’unione con Torc Robotics, Daimler Trucks avvia una partnership con Luminar, azienda produttrice di sensori e software Lidar

Daimler Trucks ha avuto un ruolo pionieristico nello sviluppo di truck a guida autonoma. Già nel 2014, l’azienda aveva presentato il Mercedes-Benz Future Truck 2025, primo truck a guida autonoma a livello mondiale.

Nel 2015 il Freightliner Inspiration Truck è stato il primo veicolo industriale automatizzato a ottenere il permesso di circolare su strada.

Con l’Active Drive Assist (Mercedes-Benz Actros, FUSO Super Great) e Detroit Assurance 5.0 con Active Lane Assist (Freightliner Cascadia), Daimler Trucks è stato il primo produttore a introdurre funzioni di guida parzialmente autonoma

La partnership tra Daimler Trucks e Torc Robotics (tra le aziende di maggiore esperienza e leader al mondo nella guida automatizzata), avviata nella primavera del  2019, denominata Autonomous Technology Group (ATG), lavora su più fronti: test su strada di veicoli a Livello 4 di guida autonoma; sviluppo di un chassis adeguato per truck a guida autonoma; introduzione di protocolli di prova ufficiali rigorosi; creazione di un processo di certificazione ufficiale per gli autisti di sicurezza dei truck a guida autonoma; progettazione di funzionalità software avanzate.

Al momento l’ATG sta estendendo i test dei truck ad alta automazione anche nel New Mexico e per questo l’unità sta creando un ulteriore centro di test in loco ad Albuquerque. I dati ottenuti in questo nuovo ambiente saranno utilizzati sempre quest’anno durante i test su veicoli con sistemi avanzati. Nel settembre dello scorso anno, le due aziende hanno effettuato per la prima volta un test su strade pubbliche nel sud-ovest della Virginia, dove si trova la sede centrale di Torc. Prima, però, il sistema era stato accuratamente testato dai team di progetto su un circuito di prova chiuso di Daimler Trucks nello stato americano dell’Oregon.

“Luminar ha svolto un ruolo pionieristico nello sviluppo di una tecnologia fondamentale per portare su strada veicoli automatizzati – ha commentato Peter Vaughan Schmidt, Responsabile dell’Autonomous Technology Group di Daimler Trucks – Siamo felici quindi di collaborare con loro per far progredire ulteriormente questa tecnologia. Luminar si è dimostrata un’azienda visionaria nel suo settore e dispone di una tecnologia unica per il rilevamento degli oggetti a distanze elevate e ad alta velocità sulle autostrade. Il nostro obiettivo è quello di consentire l’impiego in sicurezza di truck ad alta automazione e contribuire così all’ulteriore sviluppo dell’intero settore.”

“Grazie alla collaborazione con Daimler Trucks stiamo inaugurando una nuova era nel trasporto delle merci su strada. Puntiamo al settore truck e logistica su scala mondiale, un mercato da miliardi di dollari – ha dichiarato Austin Russell, fondatore e CEO di Luminar – Il modello di business per i truck a guida autonoma convince su tutta la linea e ora lo stiamo portando su strada con il primo produttore.”

“Siamo molto felici della collaborazione con Luminar – evidenzia Michael Fleming, CEO di Torc Robotics – La tecnologia Lidar di Luminar garantisce un rilevamento di oggetti ad alta risoluzione e a distanze elevate, contribuendo così in modo molto significativo alla sicurezza. Grazie a questa tecnologia chiave stiamo facendo un importante passo in avanti verso il nostro obiettivo di sviluppo, ovvero quello di portare sulle strade truck a guida autonoma di serie.”

Per consolidare la partnership, Daimler Trucks ha acquisito una quota di minoranza in Luminar. La partnership non si limiterà tuttavia alle soluzioni tecnologiche, infatti entrambe le aziende attribuiscono grande importanza alla sicurezza e lavoreranno in stretta sinergia sugli standard di sicurezza e sui relativi requisiti per la concreta implementazione di queste tecnologie. La cooperazione tra le due realtà aziendali ha quindi come obiettivi anche il miglioramento della sicurezza e un impegno congiunto per l’ulteriore sviluppo di linee guida per la sicurezza.

Gli attori

Luminar Technologies, Inc

L’azienda, fondata nel 2012, ad oggi conta 350 collaboratori operativi nelle sedi di Palo Alto, Orlando, Colorado Springs, Detroit e Monaco di Baviera (l’unica al di fuori degli Stati Uniti). Specializzata nella produzione di sensori e software Lidar per la guida autonoma, Luminar si impegna nel rendere i veicoli a guida autonoma sicuri e disponibili ovunque, offrendo una piattaforma unica per l’elaborazione dei dati e per la tecnologia Lidar, in grado di soddisfare i severi requisiti del settore in termini di prestazioni, sicurezza e redditività. In pochissimo tempo Luminar ha acquisito 50 partner industriali, tra cui sette delle prime dieci Case automobilistiche leader a livello globale. Nell’agosto 2020, Luminar ha annunciato il raggiungimento dell’accordo finale per la fusione con Gores Metropoulos, Inc. (“Gores Metropoulos”) (Nasdaq: GMHI, GMHIU e GMHIW), una SPAC finanziata da un’affiliata di The Gores Group, LLC. Al termine della transazione Luminar sarà quotata al Nasdaq sotto il nuovo simbolo “LAZR”.

Torc Robotics

Tra le aziende di maggiore esperienza e leader al mondo nella guida automatizzata, grazie alla sua avanzata tecnologia omologata per il traffico su strada e a solide conoscenze nel settore dei veicoli pesanti, Torc ha già sperimentato il proprio sistema di guida ad alta automazione nel traffico urbano e a lungo raggio, con pioggia, neve e nebbia e nelle più diverse condizioni di luce.

Daimler Trucks North America

Il team DTNA di Portland sta attualmente lavorando a uno chassis per truck che risulti ideale per la guida automatizzata, soprattutto grazie alla ridondanza dei sistemi, necessaria per garantire affidabilità e sicurezza al top. All’interno dell’Autonomous Technology Group, DTNA sta inoltre coordinando anche la creazione di un’infrastruttura per la sperimentazione operativa di una prima applicazione e contribuisce in modo significativo al successo dello sviluppo di questa tecnologia.
shares