MAN ProfiDrive compie 40 anni

8 ottobre 2021
131 Views

I corsi di formazione, istituiti da MAN nel 1981, accolgono circa 7mila autisti l’anno per insegnare come guidare in modo sicuro, sostenibile e parsimonioso

Col passare degli anni la tecnologia di camion, autobus e furgoni è diventata sempre più complessa, così come la giornata lavorativa dell’autista. Per questo motivo gli esperti istruttori MAN ProfiDrive sono costantemente al passo con i tempi e con le innovazioni tecnologiche introdotte nei veicoli produzione della Casa bavarese. La mobilità elettrica, ad esempio, è un nuovo importante argomento così come la guida automatizzata.

“L’immagine romanzata dell’autista degli anni ‘80 non è più attuale – spiega Tobias Müller, responsabile di MAN ProfiDrive – Oggi, i conducenti di camion e autobus lavorano con una pressione molto elevata per viaggiare nei tempi previsti, affrontando un traffico spesso caotico e poi i   veicoli che devono guidare sono più complessi per l’aggiunta di funzioni digitali   ed elettroniche. Gli istruttori MAN devono quindi aiutare gli autisti a raggiungere le loro destinazioni in modo sicuro, economico ed ecologico, anche in condizioni difficili.”  

Nel 1981 l’attività di MAN ProfiDrive è iniziata con soli due istruttori. Allora si chiamava “MAN-Fahr und Spar­Training” (MAN Drive and Save Training). Fin  dall’inizio, i corsi di formazione sono stati ideati per aiutare i partecipanti a guidare in sicurezza e attenti ai consumi. Ora l’organizzazione conta circa 140 istruttori certificati dislocati in tutto il mondo. I corsi sono rivolti sia agli autisti che ai gestori di flotte, ma anche a imprenditori dell’autotrasporto merci e passeggeri.

“Nel corso della vita utile di camion e autobus, gli stipendi degli autisti e il carburante costituiscono la maggior parte dei costi complessivi – spiega sempre Tobias Müller – È quindi opportuno che le aziende investano nel continuo sviluppo professionale del proprio personale per uno stile di guida economo e attento alla meccanica del veicolo. Gli autisti devono essere formati su come ottenere il massimo dai sistemi tecnologici offerti dai veicoli di ultima generazione e infatti i corsi aiutano i partecipanti ottenere un risparmio medio di carburante di circa il 10%.”

Una figura sempre più professionale

“In passato, i corsi si concentravano principalmente sul cambio di marcia e sulla guida nel giusto regime del motore – sottolinea Andreas Griem, istruttore da 30 anni presso MAN ProfiDrive – Con la nuova generazione di truck e bus MAN, il ruolo del conducente sta diventando sempre più simile a quello di un pilota di aereo: controlla i sistemi di assistenza all’avanguardia come MAN CruiseAssist,   MAN EfficientCruise e MAN EfficientRoll e deve essere in grado di sfruttarli al  meglio, ma anche essere pronto a intervenire manualmente in qualsiasi momento.”

Andreas Griem ricorda alcuni elementi chiave del longevo successo di MAN ProfiDrive: “La formazione è molto orientata alla pratica e nessuno conosce i veicoli MAN meglio degli istruttori ProfiDrive. Discutiamo i punti di forza o di debolezza di ciascun conducente, in cabina o tramite Connected CoDriver con   il sistema telematico del veicolo. Abbiamo molto rispetto per ciò che fanno gli   autisti: percorrono molti più chilometri nel loro lavoro di quanto facciamo noi   come formatori. Parliamo con loro da pari a pari, in modo simpatico e rilassato.”  

Formazione anche per sicurezza ambientale e legislazione sociale

In Germania, il Berufskraftfahrer ­Qualifikations ­Gesetz (la legge tedesca che disciplina la qualificazione dei conducenti professionali) richiede che gli autisti professionisti di truck e bus completino un corso di aggiornamento professionale continuo di 35 ore ogni cinque anni e che questo sia indicato nella loro patente  di guida. MAN ProfiDrive soddisfa i criteri di legge: il programma include anche   responsabilità aziendale, sicurezza ambientale, legislazione sociale, istruzioni   sulla messa in sicurezza del carico e come reagire alle emergenze, nonché la formazione del personale di soccorso. Per applicazioni speciali su strada e fuoristrada, MAN ProfiDrive offre corsi specifici, per esempio per aziende che trattano legnami oppure del settore edile o dei trasporti eccezionali.

Con la mobilità elettrica cambia il modo di guidare

“Formiamo il futuro” è la promessa del MAN ProfiDrive e sempre più clienti  chiedono corsi di formazione sui veicoli elettrici. Infatti, la mobilità elettrica non richiede solo la conoscenza di come  affrontare in sicurezza la tecnologia ad alta tensione, ma cambia in modo significativo anche il ruolo dell’autista. Coi motori Diesel si utilizza uno stile di guida fluido e predittivo per evitare, dove possibile, di frenare e quindi risparmiare carburante. Invece, nel caso dei veicoli elettrici si applica una regola diversa, perché l’uso del pedale del freno per decelerare è un must assoluto per recuperare energia.