Headline News
Un IVECO Stralis a LNG per Revet SpA (luglio 15, 2019 11:41 am)
MAN consegna 11 eTGE a Swiss Post (luglio 12, 2019 6:28 pm)
38 nuovi Volkswagen Crafter per DHL (luglio 11, 2019 4:57 pm)
Un Mercedes-Benz eActros per Nagel-Group (luglio 11, 2019 10:47 am)
MAN al Road Safety Forum 2019 (luglio 10, 2019 10:03 am)

Nasce Autonomous Technology Group di Daimler Trucks

31 maggio 2019
257 Views

Dal 1° giugno 2019 know-how e attività globali relativi alla guida automatizza di Daimler Trucks passano all’Autonomous Technology Group

Autonomous Technology Group, la nuova organizzazione fondata da Daimler Trucks operante a livello globale, ha come focus la strategia generale per la guida automatizzata e la relativa implementazione, compresi ricerca e sviluppo nonché creazione dell’infrastruttura e della rete necessarie per consentire l’impiego operativo dei veicoli, puntando alla produzione in serie di truck altamente automatizzati (SAE Livello 4). Nel settore dei trasporti, il livello 4 rappresenta il passo successivo, dopo il livello 2, per incrementare sia la sicurezza che l’efficienza e la produttività.

La nuova organizzazione globale mira ad introdurre sul mercato veicoli industriali altamente automatizzati entro i prossimi dieci anni, a fronte di un investimento di 570 milioni di dollari USA (circa 500 milioni di euro), come come annunciato al Consumer Electronics Show (CES) 2019 di Las Vegas.

“Da diversi anni ormai, portiamo avanti un’attività pionieristica nel settore dei truck automatizzati – dichiara Martin Daum, Membro del Board of Management di Daimler AG e responsabile per la divisione Trucks and Buses – Con la creazione del nostro Autonomous Technology Group globale, compiamo ora un ulteriore passo avanti, sottolineando l’importanza che la guida altamente automatizzata riveste non solo per la nostra Azienda, ma anche per l’intero settore e la società in generale. Con questa nuova unità, intendiamo ottimizzare l’efficacia dell’impegno profuso sul fronte della guida automatizzata con investimenti mirati in questa tecnologia chiave di grande rilevanza strategica, trovandoci così nella posizione ideale per riuscire a introdurre sul mercato la guida altamente automatizzata. In questo modo, renderemo il trasporto su strada più sicuro per tutti gli utenti della strada oltre a offrire un concreto supporto agli spedizionieri per incrementare la loro produttività.”

USA come primo mercato per la guida altamente automatizzata

Dal 1° giugno, Peter Vaughan Schmidt, già Responsabile Strategy di Daimler Trucks, sarà a capo della nuova organizzazione globale ed interdivisionale, continuando a riportare direttamente a Martin Daum. Nell’ambito della posizione occupata finora, Schmidt, che vanta 15 anni d’esperienza nel settore, ha già sviluppato per Daimler Trucks la strategia relativa ai veicoli automatizzati.

“L’Autonomous Technology Group riunisce tutti i nostri esperti a livello globale ed il relativo know-how acquisito in materia di truck automatizzati – ha commentato Schmidt – Nella prima fase, ci concentreremo sull’impiego di veicoli industriali altamente automatizzati in aree ben definite e tra determinati hub negli Stati Uniti. Al riguardo, lavoreremo fianco a fianco con quei Clienti, la cui attività si adatta a questa applicazione della guida automatizzata. Oltre a sviluppare la tecnologia appropriata, creeremo anche l’infrastruttura e la rete necessarie per l’impiego operativo dei veicoli.”

Roger Nielsen, CEO di Daimler Trucks North America LLC (DTNA), a cui appartiene anche il marchio leader Freightliner ha aggiunto: “Siamo lieti che un’organizzazione forte e globale, come l’Autonomous Technology Group, ci affianchi nel nostro lavoro sul fronte della guida automatizzata. Grazie a questa collaborazione, saremo in grado di promuovere la tecnologia per truck pesanti altamente automatizzati e l’integrazione dei veicoli in modo ancora più sistematico presso il nostro Centro di ricerca e sviluppo per veicoli industriali automatizzati a Portland. Stiamo lavorando con il massimo impegno per dimostrare inizialmente qui da noi negli USA i notevoli vantaggi legati alla guida altamente automatizzata.”

I settori di attività dell’Autonomous Technology Group

Oltre allo sviluppo del software per la guida altamente automatizzata che rappresenta una delle attività principali dell’Autonomous Technology Group, l’organizzazione si dedicherà anche al cosiddetto Progetto Veicolo: dall’analisi della ridondanza del telaio, per garantire il funzionamento corretto di tutti i sistemi di bordo chiamati a svolgere i compiti legati alla guida nel traffico,  all’integrazione dei sensori per la guida automatizzata (telecamera, lidar, radar), che consentono al truck, in combinazione con una mappa estremamente precisa, di orientarsi e districarsi nel traffico. L’infrastruttura e la rete dedicate all’impiego operativo del veicolo, sviluppate dall’Autonomous Technology Group nell’ambito di un’altra attività primaria, comprendono un Centro di controllo principale per i veicoli ed ulteriori stazioni presso gli hub della logistica.

Dell’Autonomous Technology Group farà parte anche Torc Robotics

Le attività del Gruppo verranno svolte presso diversi siti come Portland e Blacksburg negli USA e Stoccarda in Germania. Altri siti andranno ad aggiungersi via via che la flotta di prova sarà allestita e resa operativa. Anche la società Torc Robotics (*), con sede a Blacksburg, entrerà a fare parte dell’Autonomous Technology Group, previa autorizzazione da parte delle autorità competenti. Le due società si integrano alla perfezione, grazie al know-how di Torc per quanto riguarda la rapidità di sviluppo del software ed all’esperienza maturata da Daimler Trucks nello sviluppo di veicoli industriali affidabili e sicuri. Torc Robotics rimarrà un’azienda indipendente, mantenendo il proprio nome, il proprio team, la propria clientela e l’insieme delle infrastrutture a Blacksburg. I fondatori di Torc Robotics continueranno, inoltre, a fare parte della direzione della società.

Sinergie con il mondo auto di Casa Daimler

Daimler Trucks, in ambito di guida automatizzata, continuerà a collaborare a stretto contatto con tutte le business unit di Daimler AG, comprese le attività svolte congiuntamente con Mercedes-Benz Cars, al fine di sfruttare al meglio le potenziali sinergie. Ovviamente le peculiarità dei veicoli industriali richiedono un’attività di sviluppo dedicata in considerazione della tipologia dei sistemi completamente diversa (vedi autoarticolati e autosnodati) che si concentrano sul trasporto merci su strade di grande comunicazione a differenza del trasporto passeggeri in ambito urbano.

Daimler Trucks: pioniere nel campo dei truck automatizzati

Ricordiamo che Daimler Trucks nel 2014 presentò il Mercedes-Benz Future Truck 2025, primo veicolo industriale automatizzato al mondo, dimostrando così il notevole potenziale dei veicoli industriali automatizzati per l’economia e per la società. Nel 2015 poi il Freightliner Inspiration Truck fu in assoluto il primo veicolo commerciale parzialmente automatizzato ad ottenere l’omologazione su strada. Nello stesso anno, il Mercedes-Benz Actros con Highway Pilot debuttò in anteprima mondiale su strade pubbliche.

Per Daimler Trucks la guida parzialmente automatizzata è già realtà

Con i sistemi Active Drive Assist (Mercedes-Benz Actros, FUSO Super Great) e Detroit Assurance 5.0 con Active Lane Assist (Freightliner Cascadia), Daimler Trucks è il primo produttore a introdurre le funzioni di guida parzialmente automatizzata (SAE Livello 2) nella produzione di serie. Il nuovo sistema è in grado di frenare, accelerare e sterzare in modo indipendente. Diversamente dagli altri sistemi che funzionano solamente a partire da una determinata velocità, i sistemi Active Drive Assist / Detroit Assurance 5.0 consentono al conducente, per la prima volta su un veicolo industriale di serie, di sfruttare la guida parzialmente automatizzata a qualsiasi velocità. La nuova combinazione tra il sistema di telecamere e quello radar costituisce la base di questo pacchetto di assistenza per il controllo attivo del veicolo sia in senso longitudinale che trasversale.

(*)  Torc Robotics, con sede a Blacksburg, in Virginia, fondata nel 2005, integra soluzioni di guida autonoma su veicoli di tipologie diverse: dai SUV ai mezzi da 300 t per l’industria mineraria. L’azienda conta circa 100 dipendenti offre un software completi per la guida autonoma destinato a diverse applicazioni, a comprendere vetture e veicoli a guida autonoma, grazie a partnership nei settori automotive, trasporti e tecnologia.  

 

shares