Gas

Nuova stazione di rifornimento LNG in Campania

19 febbraio 2019
967 Views

IVECO, presente all’inaugurazione, coglie l’occasione per consegnare all’Autotrasporti Pellini sei nuovi Stralis NP 460 alimentati a LNG

L’impianto campano di riornimento LNG, il secondo della regione, è stato inaugurato sabato scorso, nel comune di San Vitaliano (NA). Dotato di due pistole a doppia erogazione, il moderno impiano consentirà di ergogare il Gas Naturale sia in forma compressa (CNG), per il rifornimento delle autovetture che in forma liquefatta (LNG) per il rifornimento di mezzi pesanti dotati di questa tecnologia.

La stazione, di proprietà della società Distributori Papa Sas, ubicata vicino allo svincolo di Nola, dove si incontrano le autostrade A30 (Caserta – Salerno), e A16 (Autostrada Dei due Mari), è predisposta per un ulteriore ampliamento, tramite l’aggiunta di un secondo erogatore e il completamento di un’area di 600 mq, che ospiterà una serie di servizi aggiuntivi a beneficio dei clienti, tra i quali un punto di ristoro, un bar e una rivendita di tabacchi.

“Il nuovo impianto rappresenta un punto di riferimento per tutti i camion a metano di nuova generazione – come dichiarato da Giovanni Papa, titolare dell’impianto – Oggi le grandi aziende, soprattutto al nord, stanno adeguando il loro parco automezzi sostituendo i veicoli a diesel con quelli a metano: hanno emissioni inferiori e consumano meno. Sono sicuro che il nostro impianto darà un input importante ai nostri trasportatori imprenditori, alcuni dei quali sono già molto aggiornati e interessati alle nuove opportunità che il mercato offre. Sono molto fiducioso: è una buona occasione per colmare quel gap con l’altra parte dell’Italia che ci ha visti sempre penalizzati”.

Il primo rifornimento dimostrativo è stato effettuato su un nuovo IVECO Stralis NP 460 della Autotrasporti Pellini. IVECO, infatti, ha colto l’occasione per consegnare sei di questi veicoli all’impresa campana che ha aggiunuto così nella propria flotta una componente sostenibile di mezzi a trazioni alternative. La trattativa è stata mediata dalla concessionaria locale Esposito SpA.

Gli Stralis oggetto della consegna, equipaggiati con doppio serbatoio LNG per garantire un’autonomia fino a 1600 km, saranno impiegati per gestire le attività prevalenti dell’azienda, che comprendono trasporti internazionali, intermodali e ADR, di merci e rifiuti pericolosi. La configurazione prevede anche fari bi-Xeno, presa di forza per impianto idraulico, spoiler superiore e laterale, riscaldatore indipendente cabina ad aria, cerchi in lega Alcoa Dura-Bright e luci posteriori a LED.