Scania a Ecomondo 2018

8 novembre 2018
1.546 Views

Il Grifone svedese presenta alla Fiera di Rimini il nuovo veicolo ibrido plug-in per le mission urbane

Il nuovo Scania Hybrid Plug-in è dotato di motore diesel Scania da 9 litri, 5 cilindri in linea che può funzionare anche ad HVO (olio vegetale idrotrattato) oltre che a gasolio, che lavora in parallelo ad un propulsore elettrico in grado di erogare una potenza di 177 CV ed una coppia di 1.050 Nm. La batteria ricaricabile agli ioni di litio è dimensionata per una potenza di 7,4 kWh, per assicurarne la massima durata.

Un’ulteriore novità è rappresentata da Scania Zone, il nuovo servizio che supporta le aziende di trasporto e i loro conducenti nel rispettare le normative imposte localmente, associando regole come i limiti di velocità, le restrizioni in termini di emissioni e le limitazioni dei livelli di rumore in determinate aree a Scania Fleet Management. Lo Scania Hybrid plug-in è in grado di effettuare fino a 10 km in modalità elettrica.

“Stiamo assistendo ad una costante crescita della popolazione e ad una progressiva urbanizzazione: due macro-trend che stanno determinando un incremento della domanda di mobilità di merci – ha evidenziato Paolo Carri, Direttore Business Support & Development e Head of Sustainable solutions di Italscania – L’ambito urbano sta diventando un contesto sempre più sfidante per il trasporto: mentre la domanda cresce e si modifica a causa di trend quali l’affermarsi dell’e-commerce, la riduzione delle emissioni è ormai una via obbligata, e strategie efficaci per affrontare il problema del traffico possono diventare un fattore chiave di successo. Il nuovo veicolo ibrido, in questo senso, rappresenta lo stato dell’arte per il trasporto in ambito urbano, sia per quanto riguarda l’economia operativa totale, che in termini di efficienza e sostenibilità ambientale”.