Scania serie L con motore 7 litri

7 marzo 2020
825 Views

Da oggi gli Scania con cabina serie L, ad accesso ribassato, potranno essere equipaggiati con il leggero motore diesel 6 cilindri da 7 litri

La serie L del Costruttore svedese costituisce una soluzione ideale per la distribuzione, la raccolta rifiuti e il settore edile nelle aree urbane. I suoi punti di forza sono nell’ergonomia e nell’ottimizzazione del peso. Questi truck con funzione di abbassamento frontale automatico, hanno tutte le caratteristiche richieste ad un veicolo progettato per le aree urbane, offrendo un’entrata ed una discesa facilitate riducendo così lo sforzo fisico del conducente, e consentendo, al tempo stesso, di tenere sotto controllo gli utenti deboli della strada in ambienti fortemente trafficati. Ora, con l’introduzione del motore diesel da 7 litri la capacità di carico aumenta di circa 360 chili. La nuova unità è disponibile in tre diverse potenze: 220, 250 e 280 CV.

“Inizialmente, ci siamo concentrati principalmente su alcune applicazioni con operazioni leggermente più impegnative offrendo la serie L con i nostri motori in linea a cinque cilindri da 9 litri – afferma Stefan Lindholm, Senior Product Manager, Scania Trucks – Tuttavia, ciò che è stato ipotizzato sin dall’inizio è stato successivamente confermato. C’è una richiesta di soluzioni basate anche sul più leggero motore da 7 litri.”

Il motore Scania da 7 litri è stato presentato per la prima volta nel 2017 e inizialmente offerto solo in combinazione con le cabine della serie P. È un motore a sei cilindri in linea da 6,7 litri. Offre fino a 1.200 Nm di coppia già dai 1.050 giri/min nella sua più potente versione da 280 CV. È dotato del sistema di post-trattamento dei gas di scarico progettato da Scania con tecnologia SCR e può essere dotato di presa di forza al motore.

“Il 7 litri è stato accolto molto bene – afferma Lindholm – È il motore più piccolo di Scania da molto tempo, ma porta tutte quelle caratteristiche del nostro marchio: efficienza dei consumi di carburante ai vertici della categoria, la nostra filosofia dei bassi regimi motore e la capacità di funzionare al 100% con HVO o FAME, con una riduzione fino al 90% di anidride carbonica.”

Le cabine della serie L sono disponibili in tre diverse altezze del tetto: Low (piatto), Normal e Highline. Se ordinate con la funzione di abbassamento frontale automatico del telaio, è sufficiente un gradino per entrare in cabina con un’altezza dal pavimento di circa 80 centimetri da terra. Sono disponibili con le tipiche configurazioni assi delle applicazioni urbane: 4×2 o 6×2*4 (con l’assale di supporto sterzante elettro-idraulico).