Headline News
Crash test Scania su truck elettrico (gennaio 21, 2021 8:53 am)
11 IVECO S-Way per GSR (gennaio 20, 2021 9:50 am)
MAN TopUsed (gennaio 19, 2021 11:00 am)
Cucini Officine CLIMBER 4X4 (gennaio 18, 2021 9:49 am)

Siegfried Stohr e i camion

14 giugno 2020
697 Views

Siamo andati a trovare presso la sua scuola di pilotaggio, GuidarePilotare, a Misano, Siegfried Stohr, un vero e proprio mito per gli amanti delle 4 ruote.

Primo in Italia a fondare una scuola di guida sicura “GuidarePilotare” nel 1982, Siegfried, classe ’52, fisico asciutto, capelli bianchi (oggi), occhi azzurri chiarissimi e sorriso raggiante, ci racconta in questa video intervista, con l’entusiasmo che lo contraddistingue, com’è nata l’idea di inserire anche i corsi di guida sicura per camion nella sua rinomata scuola.

Chi è Siegfried Stohr

Per chi è a digiuno di storia di automobilismo sportivo raccontiamo in due parole la storia di questo tedesco di Rimini. Nato nel 1952 nella patria della movida romagnola da papà tedesco (di qui il nome) e mamma italiana, Siegfried cresce a Rimini con una grande passione per i motori. Già da ragazzino inizia a girare con il kart e va forte! A 17 anni fa parte della Nazionale Italiana Kart e partecipa anche ai campionati mondiali. A 24 approda al mondo delle monoposto diventando, nel 1977, campione italiano di Formula Italia. Nel ’78 conquista il titolo di campione nazionale di Formula 3. Passato all’agguerrito campionato di Formula 2, nel 1980, vince il Gran Premio di Enna, performance che gli fece guadagnare la fiducia dello sponsor Beta, che lo accompagnò in Formula 1 con il Team Arrows.

Siamo nel 1981. Anni di fuoco con mostri sacri in pista a livello di Piquet, Pironi, Villeneuve, Andretti, Arnoux, Jones, Reutmann, Rosberg e gli italiani Giacomelli, Patrese e De Angelis. Insomma, non ti regalava niente nessuno. Purtroppo, la stagione agonistica per Siegfried, che i numeri per sfondare li aveva tutti, non si rivelò fortunata per una serie di vicissitudini. Così a due gare prima della fine di campionato il pilota riminese si ritrovò a piedi. Una volta uscito dal “circus” che fare? È qui che al brillante Siegfried viene l’idea di fondare una scuola per la gente di tutti i giorni. L’idea era quella di trasmettere tutte le conoscenze, studiate e acquisite sui campi di gara, per migliorare lo stile di guida ed affrontare la strada in tutta sicurezza. Nasce così GuidarePilotare all’interno dell’autodromo di casa, il “Circuito Internazionale di Santamonica” dal 2011 “Misano World Circuit Marco Simoncelli”, intitolato al giovane campione motociclistico scomparso proprio in quell’anno. Nel 1999, la scuola amplia i propri orizzonti aggiungendo anche corsi per motociclette. Nel 2005 arrivano i “bestioni”.

La scuola

Attualmente GudarePilotare è scuola ufficiale di BMW Italia, per quello che riguarda le auto, e di DAF, per quello che riguarda i camion. Oltre ad annoverare il maggior bacino di utenza di clienti privati d’Italia, GuidarePilotare ha clienti come il Quirinale, il Ministero dell’Interno, l’Arma dei carabinieri, la Polizia Stradale, la Polizia Municipale di diversi Comuni oltre a prestigiose aziende italiane ed estere. Dal 1982 la scuola ha assistito alla guida oltre 270.000 allievi, operando anche all’estero in Francia, Spagna, Albania, Romania e India.

shares