Speciale DAKAR 2021 – Tappa 3

5 gennaio 2021
426 Views

630 km da Wadi Ad-Dawasir a Wadi Ad-Dawasir di cui 403 di speciale

Il percorso della tappa odierna girava ad anello con partenza e ritorno a Wadi Ad-Dawasir.  I concorrenti inizialmente hanno dovuto affrontare un pericoloso terreno roccioso per sfociare poi su una vasta area sabbiosa con dune altissime sferzate dal vento. La maggior parte della speciale di 403 km si è corsa a circa 1.000 metri sul livello del mare, ai bordi del famigerato Rubʿ al-Khālī, ossia “Il quarto vuoto”, il più grande deserto di sabbia del mondo.

I vasti altipiani che si protendono fino all’orizzonte non hanno provocato vertigini ai concorrenti come accade in montagna. Il problema è stato piuttosto il grande vento che, cancellando le tracce dei veicoli precedenti, ha messo a dura prova i navigatori e l’orientamento dei concorrenti, alcuni dei quali hanno girato in tondo più volte per ritrovandosi sempre stesso punto. Un vero incubo.

Oggi sono emersi i maestri della Dakar. Tra i camion, il pilota Kamaz, Dmitry Sotnikov (#507) è ancora in testa nella classifica generale, anche se Siarhei Viazovich (#502) ha ottenuto una seconda vittoria di tappa con il suo Maz. Il velocissimo Martin Macik (#503) con il suo IVECO è passato al quarto posto denunciando, con il suo equipaggio, una determinazione ed una capacità notevoli. L’equipaggio del Big Shock Racing ha messo alla frusta il proprio IVECO Powerstar, con salti inaspettati al limite del ribaltamento sulle gigantesche dune, ma alla fine ha concluso la fase difficile in tempi eccellenti e senza troppe esitazioni grazie anche all’estrema affidabilità del mezzo.

Classifica primi 5 Tappa 3

1 502 (BLR) SIARHEI VIAZOVICH  MAZ-SPORTAUTO 03H 45′ 14”

2 507 (RUS) DMITRY SOTNIKOV  KAMAZ – MASTER 03H 45′ 32”

3 501 (RUS) ANTON SHIBALOV  KAMAZ – MASTER 03H 46′ 30”

4 503 (CZE) MARTIN MACIK  BIG SHOCK RACING 03H 46′ 56”

5 500 (RUS) ANDREY KARGINOV  KAMAZ – MASTER  03H 48′ 42”