Svelato il prototipo HYVIA Renault Master Van H2-TECH

Il grande furgone, dotato di cella a combustibile da 30 kW che consentono un’autonomia fino 500 km, verrà assemblato in Francia

In realtà sono due i prototipi presentati da HYVIA, joint-venture al 50% tra Gruppo Renault e Plug Power, costituita a giugno 2021: il furgone Renault Master Van H2-TECH e la relativa stazione di ricarica rapida a idrogeno.

“Sono orgoglioso di svelare i nostri primi prototipi a idrogeno. HYVIA propone soluzioni di mobilità a idrogeno per un’offerta su misura per i nostri clienti, per rispondere alle sfide della mobilità a idrogeno – ha dichiarato David Holderbach, CEO di HYVIA – HYVIA potrà estendere tutto il suo ecosistema nei territori e nelle flotte professionali per la decarbonizzazione della mobilità. Creata a giugno 2021, HYVIA sta facendo grandi passi avanti, sostenuta dall’esperienza e dalle competenze di due leader: il Gruppo Renault e Plug Power.”

Prototipo Renault Master Van H2-TECH

Con un volume di carico pari a 12 metri cubi, il Master Van H2-TECH è spinto da un motore elettrico R75 da 57kW (76 CV) alimentato da una batteria elettrica ca 33 kW e da una cella a combustibile da 30 kW a idrogeno contenuto in quattro serbatoi da 1,5 kg l’uno sistemati sul tetto del veicolo. Grazie all’architettura “dual power”, ovvero a doppia energia, elettrica e idrogeno, l’autonomia raggiunge i 500 km di cui 100 ottenuti con l’energia elettrica fornita dalla batteria e 400 con le celle a combustibile.

Il Renault Master Van H2-TECH, disponibile sul mercato entro il 2022 è un prodotto interamente Made in France: chassis prodotto negli stabilimenti di Batilly, dove vengono assemblati anche i modelli a propulsione termica; integrazione del sistema elettrico e dell’idrogeno realizzate da PVI, filiale del Gruppo Renault, a Gretz-Armainvilliers; motore elettrico, prodotto nello stabilimento di Cléon;  assemblaggio delle celle a combustibile negli stabilimenti di Flins; mentre i serbatoi di idrogeno saranno forniti da Faurecia, uno dei maggiori produttori di componentistica per automobili al mondo.

Prototipo di stazione di ricarica a idrogeno

La Stazione di Ricarica a Idrogeno HYVIA promette tempi di ricarica rapidi (5 min.) in modo semplice sicuro, consentendo così di ottimizzare la disponibilità dei veicoli commerciali delle flotte.

Funzionamento: l’idrogeno sarà ottenuto sul posto per elettrolisi dell’acqua oppure scaricato da cisterna. Il sistema altamente innovativo, progettato nel rispetto di tutte le normative di sicurezza, comprime l’idrogeno per lo stoccaggio, prima di rifornire il veicolo.

L’assemblaggio delle stazioni di ricarica idrogeno avrà inizio in Francia, nello stabilimento di Flins, entro fine anno e saranno disponibili, una volta ultimate sia per la vendita che per il noleggio.

I prototipi HYVIA sia del furgone che della stazione di ricarica verranno esposti ad Hyvolution a Parigi, il 27 e 28 ottobre.

L’ecosistema HYVIA

Il progetto HYVIA comprende la produzione di idrogeno verde (elettrolizzatori) e la sua distribuzione (Stazioni di Ricarica a Idrogeno), nonché una gamma di veicoli commerciali leggeri a celle combustibile (Van, Telaio Cabinato e Citybus), che fungono da complemento ai veicoli commerciali elettrici.

I prossimi prototipi

  • Master Telaio Cabinato H2-TECH: grande furgone con un volume di carico ancora maggiore (19 m3) e autonomia di circa 250 km.
  • Master Citybus H2-TECH: minibus urbano in grado di trasportare fino a 15 passeggeri, con autonomia di circa 300 km.

Cenni su Plug Power

Fornitore leader mondiale di soluzioni chiavi in mano basate sulle celle a combustibile a idrogeno, Plug Power ha sviluppato oltre 50.000 sistemi di celle a combustibile, progettato e costruito 110 stazioni di ricarica che distribuiscono più di 40 tonnellate di idrogeno al giorno ed è un leader tecnologico nelle soluzioni ad idrogeno verde per elettrolisi. Presente in Europa da oltre un decennio, Plug Power vanta significative referenze nella mobilità a idrogeno con importanti aziende industriali europee, clienti logistici e costruttori automobilistici. Plug Power ha installato diversi elettrolizzatori dotati di tecnologia PEM in Germania, Francia, Paesi Bassi e Portogallo.