Torna l’European Truck Festival

18 febbraio 2019
1.322 Views

Il mitico raduno bresciano cambia sede ed anticipa l’appuntamento: dal 29 al 30 giugno 2019 presso il Centro Fiera di Montichiari

La sesta edizone del raduno più importante d’Italia abbandona la storica location dell’Autoparco Brescia Est per trasferirsi al Centro Fiera di Montichiari, in un crocevia ideale tra le aree di Brescia, Bergamo, Mantova, Cremona e Verona.

La nuova sede sorge su un’area di 248mila mq, con una superficie espositiva di 80mila mq, di cui 51mila coperti. Una grandissima area all’aperto in grado di accogliere centinaia di truck. Al chiuso sono riservati gli spazi per gli espositori, i congressi ed i servizi. L’area esterna alla Fiera offre nelle immediate vicinanze grandi parcheggi, ristoranti e alberghi.

L’European Truck Festival, nei suoi cinque anni di vita è cresciuto in maniera esponenziale, sia come quantità e qualità dei camion iscritti, sia come numero di visitatori e di espositori. Ricordiamo che la scorsa edizione ha visto la patecipazione di oltre 250 camion (tra italiani e stranieri) ed un’affluenza di circa 30mila persone e una quarantina di espositori di settore e non.

Un ulteriore salto in avanti, con le strutture dell’Autoparco Brescia Est, è stato ritenuto impossibile dagli organizzatori, da qui l’idea del trasferimento, incoraggiato anche dal Centro Fiera di Montichiari, che diventa partner di Oltre Eventi, la struttura che ha ideato l’European Truck Festival e ne ha sempre gestito l’organizzazione.

Da quest’anno per la prima volta ci sarà uno spazio dedicato ai veicoli commerciali leggeri, ed uno dedicato al mondo “green”, ai veicoli, cioè, con motorizzazioni alternative. Non si tratterà soltanto di un’esposizione di veicoli, ma di un’occasione per parlare anche e soprattutto di futuro del trasporto. Altra novità è il circuito prove che, allestito all’interno della struttura fieristica, darà la possibilità ai visitatori di testare sia i mezzi pesanti che quelli leggeri, passando, naturalmente, per quelli elettrici o a gas naturale.

shares