MAN nel 2025 lancerà una piccola serie di truck alimentati a idrogeno

15 aprile 2024
Comments off
315 Views

Saranno 200 i primi truck MAN con motore a combustione alimentato a idrogeno ad arrivare sulle strade di alcuni paesi europei ed extraeuropei

MAN Truck & Bus sarà il primo produttore europeo di autocarri a lanciare una piccola serie con motore a combustione a idrogeno. Circa 200 unità saranno consegnate a clienti in Germania, Paesi Bassi, Norvegia, Islanda e in paesi extraeuropei entro il 2025.

Il veicolo, denominato MAN hTGX, offre una variante di propulsione alternativa a zero emissioni per applicazioni speciali come il trasporto di merci pesanti nel settore costruzione, nel trasporto di cisterne o trasporto di legname.

L’hTGX può anche essere un’alternativa ecologica ai camion elettrici a batteria da utilizzare in aree senza infrastrutture di ricarica sufficienti o per mercati in cui è già disponibile idrogeno sufficiente. MAN consegnerà ai clienti per la prima volta il suo camion elettrico a batteria nel 2024 e lo amplierà a partire dal 2025.

“Continuiamo a concentrarci sui veicoli elettrici a batteria per decarbonizzare il trasporto merci su strada. Questi attualmente presentano chiari vantaggi rispetto ad altri concetti di propulsione in termini di efficienza energetica e costi operativi ed energetici. Tuttavia, i camion alimentati da motori a combustione di idrogeno rappresentano un’utile aggiunta per applicazioni e mercati speciali. Prevediamo che saremo in grado di servire al meglio la stragrande maggioranza delle applicazioni di trasporto dei nostri clienti con camion alimentati a batteria, per applicazioni speciali, la combustione dell’idrogeno o, in futuro, la tecnologia delle celle a combustibile è un complemento adeguato. Il motore a combustione a idrogeno H45 si basa sul collaudato motore diesel D38 ed è prodotto nello stabilimento di motori e batterie di Norimberga. L’uso di una tecnologia familiare ci consente di entrare sul mercato in una fase iniziale e fornisce quindi un impulso decisivo per la rampa. dell’infrastruttura dell’idrogeno. Con l’hTGX abbiamo aggiunto un prodotto interessante al nostro portafoglio a emissioni zero”, dichiara Friedrich Baumann, membro del comitato esecutivo di MAN Truck & Bus e responsabile Vendite e soluzioni clienti.

La trazione a idrogeno è particolarmente adatta per compiti di trasporto speciali che richiedono una configurazione speciale degli assi o dove non c’è spazio per la batteria sul telaio a causa della necessità di allestire il camion. Il MAN hTGX offre un elevato carico utile e un’autonomia massima fino a 600 chilometri nelle varianti con assi 6×2 e 6×4 inizialmente offerte.

Il motore a combustione a idrogeno H45 utilizzato ha una potenza di 383 kW o 520 CV e una coppia di 2500 Nm a 900-1300 giri/min. L’iniezione diretta di idrogeno nel motore garantisce un’erogazione di potenza particolarmente rapida. Con idrogeno compresso a 700 bar (CG H2) e una capacità del serbatoio di 56 kg, il veicolo può essere rifornito in meno di 15 minuti. Con meno di 1 g di CO2/tkm, il MAN hTGX soddisferà i criteri come “veicolo a emissioni zero” secondo la nuova legislazione UE sulla CO2 prevista.

“Le nuove normative sulla CO2 a livello UE classificheranno i camion con motori a combustione di idrogeno come veicoli a emissioni zero – sottolinea Frederik Zohm, membro del comitato esecutivo per la ricerca e lo sviluppo di MAN Truck & Bus – Ciò significa che tali veicoli contribuiscono pienamente al raggiungimento dei nostri obiettivi di CO2 della flotta, che anche apre le porte a questa piccola serie che integra i veicoli elettrici a batteria. Allo stesso tempo, a seconda del paese, i nostri clienti beneficiano, ad esempio, di corrispondenti riduzioni dei pedaggi Nella sede MAN di Norimberga disponiamo della tecnologia dei motori più innovativa e di decenni di esperienza nell’utilizzo dell’idrogeno come carburante. Noi lo utilizziamo e con il MAN hTGX presentiamo un vero MAN. Il nuovo camion a combustione di idrogeno si basa sulla collaudata serie di veicoli TG e convince per la massima qualità e la semplicità di manutenzione. Continueremo a ricercare la tecnologia delle celle a combustibile basata sulla tecnologia delle batterie e presso MAN è in preparazione anche la tecnologia del carburante H2. Tuttavia, passeranno diversi anni prima che la tecnologia sia davvero pronta per il mercato e competitiva.”

Come nel caso della mobilità elettrica, MAN non solo punta allo sviluppo e alla produzione di veicoli innovativi e affidabili in linea con il suo slogan “Simplifying Business”, ma supporta anche i clienti con offerte complete di servizi e consulenza nel passaggio dai veicoli diesel a quelli a emissioni zero.

MAN Truck & Bus, che ha una lunga storia con la propulsione a idrogeno, presentò nel 1996 alla Fiera di Hannover il primo autobus a idrogeno, l’SL202, alimentato da un motore a gas naturale modificato per il funzionamento a idrogeno. Dopo la Fiera di Hannover, il veicolo ha completato una fase di test di tre quarti d’anno a Erlangen, durante la quale ha percorso 13.000 chilometri e trasportato 60.000 passeggeri. Nel 1997 l’autobus arrivò finalmente a Monaco e lì fu impiegato con successo nel servizio regolare. Seguirono nel 1998 tre autobus articolati per l’aeroporto di Monaco, utilizzati fino al 2008, e altri 14 autobus a idrogeno tra il 2006 e il 2009.

Oltre alla precedente e più recente esperienza con i veicoli commerciali, MAN sta ora sviluppando e testando anche il motore a idrogeno per la divisione MAN Engines in un’ampia gamma di applicazioni su strada e fuori strada, nonché sull’acqua. Ad esempio, è adatto per veicoli speciali – come i gatti delle nevi – per i treni su tratte non elettrificabili e per escavatori e gru. Anche l’utilizzo in centrali termoelettriche combinate è sensato, soprattutto se il calore generato può essere utilizzato oltre all’elettricità.