MirrorCam Mercedes-Benz Trucks di seconda generazione

6 maggio 2022
372 Views

La Casa di Stoccarda presenta l’evoluzione del sistema di telecamere esterne e schermi interni definito MirroCam che sostituisce gli specchietti retrovisori

Nel 2014 Mercedes-Benz Trucks presentò il primo concept truck dotato di telecamere al posto dei tradizionali specchietti esterni, il “Mercedes-Benz Future Truck 2025”. Nel 2018 la Casa di Stoccarda è stata la prima nel settore dei veicoli industriali a introdurre le MirrorCam su un veicolo di serie.

Le due telecamere, applicate esternamente, ai lati del tetto della cabina, trasmettono le immagini su due display da 15” fissati sui montanti laterali interni della cabina. Inoltre, la mancanza degli specchietti esterni abbassa il coefficiente di penetrazione aerodinamica di quasi l’1,5%. Oltre a una migliore aerodinamica e, quindi, a un minor consumo di carburante e fabbisogno energetico, il sistema MirrorCam agevola la sicurezza stradale rispetto agli specchietti esterni tradizionali fornendo un’ampia visuale delle aree a destra e a sinistra del montante anteriore. Ciò è particolarmente vantaggioso agli incroci, durante le manovre e nelle curve strette. Inoltre, il sistema elettronico utilizza funzioni come il tracciamento del semirimorchio o visualizzazioni dettagliate per manovre impegnative.

Seconda generazione

Dopo una serie di feedback da parte della clientela, i tecnici di Mercedes-Benz Trucks, nel 2022, hanno ulteriormente sviluppato il sistema MirrorCam. La seconda generazione di MirrorCam esternamente si distingue per i bracci della fotocamera più corti di dieci centimetri. Questo vale sia per la cabina più stretta che per quella più larga e ha il vantaggio, tra le altre cose, che i conducenti possono fare retromarcia in linea retta più facilmente rispetto alla prima generazione di MirrorCam.

Ciò è dovuto in particolare al fatto che la prospettiva di MirrorCam è ora ancora più simile a quella degli specchi di vetro convenzionali. Le dimensioni più ridotte comportano un altro vantaggio perché con la cabina larga 2,50 metri, il braccio della telecamera ora non sporge oltre lo specchietto retrovisore marciapiede, che è alla vista dei conducenti. Le collisioni con oggetti ai margini della strada sono ora praticamente impossibili. Questo vale anche per la variante con cabina larga 2,30 metri.

Nuove funzionalità

Un bordo a goccia è stato incorporato nella parte inferiore delle MirrorCam per evitare che l’acqua piovana penetri sull’obiettivo e causi effetti visivi indesiderati. Inoltre, gli ingegneri di Mercedes-Benz Trucks hanno ulteriormente ottimizzato la mappatura dei toni (la mappatura dei toni è un processo in cui un’immagine viene adattata in modo che un’ampia gamma di toni venga visualizzata correttamente su un supporto – n.d.r.) migliorando il contrasto.

L’evoluzione del sistema di telecamere nell’adattamento del colore e della luminosità, già di per sé molto luminoso, fa sì che i display visualizzino l’area rilevante durante la guida in modo ancora più preciso, ad esempio in caso di retromarcia in una struttura buia o poco illuminata.

Sicurezza e comfort

Il nuovo sistema potenziato agevola la guida durante i sorpassi, le manovre, marcia in condizioni di scarsa visibilità e oscurità, curve e sorpassi in spazi ristretti in modo ancora più sicuro e senza stress. Le nuove modifiche amplificano così i vantaggi già esistenti come la modalità grandangolo durante le manovre in retromarcia, le linee di distanza sul display per valutare meglio la distanza dagli oggetti dietro il veicolo in marcia, la panoramica dell’immagine della telecamera in curva o il monitoraggio dell’ambiente circostante il veicolo durante i periodi di riposo.