Peugeot Boxer Onnicar-Gruau con sponda caricatrice

4 settembre 2018
Comments off
5.748 Views

L’innovativo allestimento di Onnicar-Gruau propone un furgone del “Leone rampante” con sponda caricatrice posteriore a chiusura del vano di carico

I portelloni posteriori a battente del furgone Peugeot Boxer sono statti sostituiti  dall’azienda di Corneliano d’Alba, specialista in allestimenti in lega leggera d’alluminio, da una sponda caricatrice idraulica Parlfinger appositamente adattata. La modifica garantisce i medesimi vantaggi del furgone originale e in più la sicurezza di una movimentazione manuale del carico senza rischi.

Il nuovo Peugeot Boxer allestito Onnicar, caratterizzato da un grande versatilità si rivela un mezzo ideale per diversi settori operativi: dalle aziende vitivinicole a quelle del food delivery e dei mercati rionali, dai corrieri espressi ai servizi postali, dai florovivaisti alle lavanderie con il trasporto dei carrelli, dalle società di noleggio a quelle che trasportano rifiuti speciali.

Punto di forza di questo nuovo van da lavoro è la sua economicità ed efficienza: i costi di gestione sono infatti contenuti, il ripristino in caso di sinistro è veloce, le dimensioni contenute lo rendono il mezzo ideale per attraversare anche i centri storici e in caso di richiesta di personalizzazione del furgone con colori aziendali, i costi di realizzazione sono inferiori rispetto ad altri modelli.

Lavorare in tutta sicurezza

La sponda caricatrice abbatte i rischi legati alla sicurezza derivanti dalla movimentazione manuale dei carichi, inoltre garantisce ottime performance grazie all’elevata portata utile residua e alla bassa soglia di carico dell’apertura laterale. L’allestimento di Onnicar-Gruau prevede, oltre al montaggio della sponda caricatrice Palfinger, anche il rinforzo e la ridefinizione della parte posteriore del furgone, con il posizionamento di guarnizioni e accorgimenti studiati su misura per garantire la massima tenuta all’acqua del vano di carico nonostante l’assenza dei portelloni posteriori. A protezione ulteriore dei punti più critici che durante il trasporto possono subire dei danni, la parte anteriore della sponda viene protetta nella parte bassa da uno zoccolo paracolpi e a media altezza, nella parte più sporgente, da un profilo in gomma.

All’interno del vano di carico viene installato un pianale in multistrato mentre le pareti interne del furgone vengono interamente rivestite con soluzioni di fissaggio alle pareti laterali e alla paratia anteriore che prevedono due file di binari per barre ferma-carico o una barra e due cinghie ferma-carico.